Nebrodi

Controlli dei Nas negli impianti di macellazione

I carabineri del Nucleo Anti Sofisticazioni hanno controllati impianti di macellazione dei Nebrodi. Scoperti allevamenti abusivi e capi di bestiame affetti da brucellosi. Sequestrati 2000 kg di carne macellata e 20 animali

nas

Continua l'attività   dei Carabinieri del Nas   in provincia messinese nel settore della sicurezza alimentare. Controllati impianti di macellazione, per la verifica della corretta applicazione delle norme d’igiene e profilassi veterinaria. Attenzione rivolta all’individuazione di impianti abusivi collocati nella fascia pedemontana dei Nebrodi che si affaccia sul Tirreno, ove era forte il sospetto su alcune attività di macellazione clandestina di bestiame allevato nella zona.

In  un’azienda zootecnica del circondario di patti,  scoperta una sala di macellazione abusiva ove erano stati appena macellati alcuni capi ovi-caprini non censiti all’anagrafe veterinaria.  Nell’azienda, inoltre, è stato scoperto un intero allevamento suino abusivo, sottoposto a sequestro sanitario.  A Sant’Agata di Militello, invece, è stata sospesa  un'attività poiché era in corso la macellazione di capi di bestiame affetti da brucellosi, contemporaneamente a quelli sani, con grave rischio di contaminazione. Sequestrati oltre 2.000 kg di carni macellate  e 20 capi di bestiame, mai sottoposti ai controlli veterinari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi