CALCIO

Il Messina cerca la svolta con la Casertana

Domani alle 16.30 la formazione di Cristiano Lucarelli affronterà i campani con l'obiettivo di tirarsi fuori dalla bassa classifica. Squalificato Pozzebon, in campo Madonia dal primo minuto. Probabile esordio per il neo acquisto Grifoni.

Il Messina cerca la svolta con la Casertana

La vittoria di coppa Italia sulla Vibonese ha ridato nuove speranze e restituito alcune certezze. Il Messina prova a ripartire da questo successo per scalare posizioni in campionato. Rispetto al predecessore Marra, il neo tecnico Lucarelli ha proposto una squadra schierata con il 4-3-3, un sistema di gioco che ben si adatta agli uomini della rosa e messo in soffitta per i troppi gol incassati dai giallorossi. Domani, contro la Casertana, la riproposizione del modulo dovrà tenere conto dell’assenza di Demiro Pozzebon che ha pagato con un turno di squalifica il doppio giallo rimediato, scioccamente, a Monopoli. Per la sua sostituzione è pronto Madonia, utilizzato sempre a gara in corso nelle ultime partite, compresa quella con la Vibonese di mercoledì scorso, in cui Lucarelli ha, peraltro, lasciato a riposo alcuni dei titolari. Per caratteristiche Madonia, che ha già siglato 3 gol in questo inizio di stagione, non è assimilabile a Pozzebon. Sarà, comunque, il riferimento offensivo più importante che dovrà agevolare le giocate degli esterni Ferri e Milinkovic e gli inserimenti dei centrocampisti che finora non hanno brillato in fase realizzativa. Nel gruppo anche il neo acquisto Giulio Grifoni, chiamato a rinforzare il reparto mediano. I peloritani sono a secco di vittorie da quasi un mese e la situazione di classifica si è, notevolmente, complicata. L’ultimo posto è ad un paio di punti e c’è ancora da definire la questione legata alla fideiussione. Inoltre il rapporto con la tifoseria rimane teso. C’è in atto una tregua, ma all’inizio della prossima settimana, con la consegna dei documenti richiesti, la trattativa per la cessione delle quote all’imprenditore Franco Proto dovrebbe entrare nel vivo. La Casertana degli ex D’Alterio e Luca Orlando, dopo aver risolto i problemi societari, non sta attraversando un bel momento anche se rispetto al Messina ha cinque lunghezze in più in classifica e potrà mettere in campo maggiore tranquillità. Assente il difensore Pezzella, squalificato. In dubbio l’attaccante Giannone.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

V.Emanuele, ecco il programma

V.Emanuele, ecco il programma

di Giuseppina Borghese