Giammoro

Jeep si ribalta nella zona Asi, muore una donna di Milazzo

Rosaria Costantino, 54 anni, viaggiava accanto al marito rimasto ferito. A causare il sinistro un improvviso malore del conducente

Jeep si ribalta nella zona Asi, muore una donna di Milazzo

È proprio vero: la vita è un filo sottile legato al nulla. Rosaria Costantino, una tranquilla cinquantaquattrenne, sposata e mamma di due figli, poche ore prima (sabato sera) con grande partecipazione ed entusiasmo aveva presenziato all’inaugurazione del parco di Grazia - del quale riferiamo nel pezzo a fianco. Nelle prime ore di ieri ha chiuso il suo rapporto con la vita terrena, vittima di un incidente d’auto dai contorni tutti da decifrare nella zona industriale di Giammoro.

Una tragedia immensa per la famiglia Impalà (questo il nome del marito rimasto ferito in maniera non grave) e per i tanti amici.

Erano da poco passate le 9 quando Rosaria, assieme al marito Nino, 60 anni, aveva deciso di recarsi a Pace del Mela, suo paese d’origine. Saliti a bordo della jeep di famiglia hanno lasciato la loro abitazione di via Brigandì, la stradina laterale al cavalcavia di Grazia che conduce ad Olivarella e, quindi, superato lo svincolo autostradale, hanno imboccato la strada Asi che porta alla zona industriale di Giammoro. La disgrazia si è verificata nei pressi dello stabilimento della Duferdofin. Il fuoristrada, per cause ancora da accertare, ad un certo punto avrebbe perso aderenza, uscendo di strada e, dopo alcuni capotamenti, si è schiantato contro un muro che delimita alcune aziende. Un impatto violento che non ha lasciato scampo alla donna che era seduta sul sedile passeggero, accanto al guidatore. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri fatale sarebbe stato l’impatto col tetto della vettura al momento di uno dei tanti ribaltamenti. Illeso, anche se sotto choc, il marito che, anche in questo caso secondo una prima ipotesi, avrebbe perso il controllo del mezzo a causa di un improvviso malore. Ma per chiarire i contorni della tragedia sarà importante la testimonianze dell’uomo che si trova ricoverato all’ospedale di Milazzo e che non sarebbe ancora nelle condizioni di riferire in quanto ha subito uno choc violentissimo. Sull’episodio indagano i carabinieri di Milazzo e di Pace del Mela giunti sul posto dopo l’incidente assieme ai soccorritori del “118”. Tutta la frazione Grazia si è stretta ai due figli della vittima. La famiglia Impalà infatti è conosciuta e stimata e, ieri sera, il portavoce del Comitato “Periferie verdi” che ha avuto il merito di recuperare il parco della contrada mamertina, ha annunciato la decisione di voler intitolare il nuovo spazio verde e luogo di aggregazione proprio alla memoria della signora Rosaria Costantino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto