PALLANUOTO

Waterpolo Messina, buona la prima

La squadra di Mirarchi batte 12-7 il Cosenza nella prima giornata del massimo campionato femminile.

Waterpolo Messina, buona la prima

Determinata, vincente e convincente. La Waterpolo Despar Messina bagna il debutto nel massimo campionato femminile con una bella vittoria, frutto del grande lavoro settimanale. Le peloritane superano il Cosenza per 12-7, bissando il successo ottenuto sette giorni prima nella Coppa Unipol Sai. Ma se nella precedente occasione, l’affermazione era stata faticosa, questa volta la squadra di Maurizio Mirarchi ha, letteralmente, spazzato via il forte avversario, portando a casa tre punti meritatissimi. Tutte promosse le atlete impiegate, con menzione speciale per le due straniere disponibili ( Kuzina e Chiappini) e per il portiere Ventriglia che ha riscattato l’inizio incerto di stagione. A spingere le messinesi alla vittoria hanno contribuito anche le giocatrici della “vecchia guardia” come il capitano Silvia Bosurgi.

CRONACA-  La Waterpolo Despar Messina rinuncia a Lopes Da Silva, fermata da una bronchite mentre il Cosenza recupera Silvia Motta e Pomeri, tornate in settimana dalla tournee in Giappone. L’inizio delle peloritane è travolgente. In meno di un minuto, le giallorosse vanno in vantaggio di due reti con un rigore di Chiappini e un gol di Bosurgi in controfuga. Poi ancora Chiappini. Citino accorcia, nuovo allungo siciliano con Kuzina  ma Niu Guannan, in superiorità, contiene lo svantaggio delle silane. Il pressing delle padrone di casa mette in difficoltà la formazione di Capanna che nella seconda frazione incassa la doppietta di Kuzina e la rete di Bosurgi. Anche dopo l’intervallo lungo, l’inerzia della partita è messinese. La Waterpolo Despar segna ancora con l’ottima Kuzina e Radicchi, portando il vantaggio sul + 7.  Il Cosenza non segna per 14 lunghissimi minuti, poi cala un tris con Silvia Motta e Pomeri che la mette due volte, anche con un pizzico di fortuna. La gara, però, appare segnata e le peloritane la mettono in ghiaccio nell’ultimo parziale con Gitto, Bosurgi e Aiello. La Waterpolo Despar Messina cancella, così, qualche dubbio della vigilia, traendo forza da questa prestazione. Sabato prossimo la verifica a Rapallo.

COMMENTI- Soddisfatto il coach Maurizio Mirarchi: “ Sono contento della prova delle ragazze che oggi si sono applicate al massimo. L’inizio non era dei più semplici perché affrontavano un avversario ostico che abbiamo domato con spirito e abnegazione, facendo una gara di grande attenzione in fase difensiva, così come piace a me. Siamo stati sotto statistica nell’uomo in più, ma è un aspetto ampiamente migliorabile”.

TABELLINO- WP DESPAR MESSINA- COSENZA 12-7 (4-2, 3-0, 2-3, 3-2)

Despar Messina: Ventriglia, Begin, Gitto 1, Chiappini 2, Morvillo, Radicchi 1, Kuzina 4, Lopes, Marchetti, R. Aiello 1, Arruzzoli, Bosurgi 3, Laganà. All. Mirarchi.

Città di Cosenza: Sotireli, Citino 1, Di Claudio, De Mari, S. Motta 2, Niu Guannan 1, D’Amico, Nicolai, Pomeri 2, Presta 1, R. Motta, Garritano, Manna. All. Capanna.

Arbitri: Lo Dico e Taccini. Sup. num.: Messina 2/8 + un rigore, Cosenza 4/11.

Note: Uscite per limite di falli De Mari (C) nel terzo e Radicchi (M) nel quarto tempo.

Risultati prima giornata A/1 Femminile: Ekipe Orizzonte-Rapallo 16-9, Pescara-Padova 4-17, Bogliasco-Bologna 13-5 e Sis Roma-Milano 11-8.

Classifica: Padova, Wp Despar Messina, Bogliasco, Ekipe Orizzonte e Sis Roma 3, Pescara, Cosenza, Rapallo, Bologna e Milano 0.

Prossimo turno (22/10/2016) Rapallo-Wp Despar Messina, Padova-Bogliasco, Bologna-Ekipe Orizzonte, Cosenza-Sis Roma, Milano-Pescara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi