Messina

Spaccia droga
davanti alla Stazione

Quarantenne marocchino fermato da un carabiniere di Quartiere

Spaccia droga davanti alla Stazione

L’intensificazione dei servizi preventivi attuata dopo le numerose segnalazioni da parte dei cittadini relative allo spaccio di droga nei pressi della Stazione di Messina ha cominciato a dare i suoi frutti. Nel tardo pomeriggio di mercoledi il carabiniere di Quartiere della Stazione di Messina Arcivescovado ha fermato Abdelhadi Khouibi, un 40enne cittadino marocchino che aveva appena ceduto ad un 22enne tunisino due dosi di hashish.

Alla vista del militare il pusher ha cominciato a correre e ha ingerito parte della medesima sostanza stupefacente per eludere il controllo dei Carabinieri nel frattempo sospraggiunti in forze. Raggiunto e fermato dagli uomini dell’Arma, il 40enne marocchino è stato portato in ospedale per scongiurare un malore e per effettuare le analisi del caso che hanno permesso di accertare che lo stesso aveva effettivamente ingerito dell’hashish. Per  lui sono scattate le manette mentre l’acquirente è stato segnalato alla locale prefettura quale assuntore abituale di stupefacenti. La droga in suo possesso è stata posta sotto sequestro come il denaro trovato nella disponibilità dello spacciatore, due banconote da 20 euro. Lo spacciatore, che già era conosciuto alle forze dell’ordine, dopo la direttissima è stato mandato in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi