Messina

Alessandro Parisi
studente universitario

L'ex calciatore del Messina si è iscritto al corso di laurea in Scienze motorie

Alessandro Parisi studente universitario

Uno studente “d’eccezione” tra le matricole del Corso di Laurea triennale in “Scienze motorie, sport e salute” dell’Università degli Studi di Messina. Si tratta dell’ex calciatore giallorosso Alessandro Parisi, il quale proprio in questi giorni ha perfezionato l’immatricolazione e, da lunedì prossimo, avrà l’opportunità di sedere tra i banchi insieme ai suoi nuovi colleghi, per frequentare le prime lezioni del nuovo anno accademico. Una sfida inedita per il terzino sinistro che, conclusa la scorsa stagione l’esperienza agonistica proprio con la maglia biancoscudata, ha deciso di frequentare le aule universitarie per un passaggio dalla pratica alla teoria.
“L’obiettivo è un arricchimento professionale – ha dichiarato Parisi – e spero di portare questo impegno fino alla fine. Ho molte aspettative perché si tratta di un percorso di crescita. Lo studio della teoria, infatti, mi darà tanta professionalità in più che potrò mettere a disposizione dei miei interlocutori”.
Già un anno fa Parisi aveva avuto un primo “contatto” con l’Ateneo, quando in occasione della campagna lanciata per promuovere il derby contro il Catania, insieme ad altri calciatori aveva girato alcune scene di uno spot nelle aule e nelle strutture universitarie. Magari, proprio in quel momento ha iniziato a maturare la voglia di una futura carriera da studente…
Parisi, che può vantare oltre 100 presenze in Serie A ed una in Nazionale, entra così a fare parte dell’elenco degli azzurri che hanno arricchito e continuano ad arricchire il Corso di Laurea. Oltre alla compianta Annarita Sidoti (che conseguì anche la laurea magistrale, prima di cimentarsi con la docenza), Valerio Vermiglio e Silvia Bosurgi, i quali hanno ottenuto la laurea honoris causa e sono poi diventati docenti a contratto. A loro si aggiungono il prof. Enrico Castellacci, medico responsabile della Nazionale di calcio e Alessandro Arcigli, direttore tecnico della squadra paraolimpica di tennistavolo, entrambi docenti per i ragazzi di Unime.
Parisi avrà modo di conoscere tantissimi colleghi. Da quest’anno, infatti, il Corso in “Scienze motorie, sport e salute” non è più a numero chiuso ed i riscontri sono stati eccellenti: fino ad oggi, infatti, si sono registrate oltre 650 pre-iscrizioni al primo anno, 185 delle quali già confermate (c’è comunque tempo fino al 30 dicembre per definire l’immatricolazione). Lunedì 17 ottobre alle ore 9, per inaugurare i corsi, la prof.ssa Laura Capranica, ordinario di Metodi e Didattiche delle Attività Sportive e Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienza e Tecnica dello Sport presso l’Università di Roma Foro Italico, terrà una lectio magistralis presso l’Aula Magna del Rettorato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi