messina

Dopo il chiarimento, Eller #versoilfuturo,

Con il nuovo hashtag: “verso il futuro”, l'assessore Eller Vainicher chiude la polemica con il sindaco Accorinti esplosa dopo l'intervista a La Zanzara. Ieri pomeriggio i due si sono chiariti durante un lungo incontro alla presenza degli altri assessori.

Bilancio, la verità di Accorinti

A spiegare come stanno le cose è sempre lo stesso assessore Eller Vainicher e sempre su fb. Sulla foto di un cespuglio fiorito, nelle aiuole di Piazza Unione Europea, scrive che, pur rispettando la dialettica che anima la realtà messinese, crede che le tensioni e i conflitti siano ad un livello eccessivo e chiede che le polemiche si plachino per il bene di tutti. Con il nuovo hashtag #versoilfuturo, l'assessore al Bilancio fa intendere chiaramente che, per quanto lo riguarda, la vicenda dell'intervista del sindaco a “La Zanzara” può ritenersi chiusa e che non vi è alcuna crisi intestina a palazzo Zanca. La pace con Accorinti è tornata ieri sera, durante una riunione informale, alla presenza degli altri assessori, convocata in anticipo rispetto alla giunta di oggi perchè Eller Vainicher aveva annunciato la propria partenza per ieri sera, per andare ad assistere la moglie ammalata. Infatti, tutti, stamattina, erano certi che il professionista fiorentino fosse già in Toscana e che sarebbe mancato per quattro, cinque giorni, mentre all'alba di oggi, l'assessore era già al Comune a lavorare. “Ho preferito rinviare – ha spiegato- perchè questi giorni sono cruciali per la conclusione dell'iter del previsionale 2016-2018, al vaglio dei revisori, e per la definizione di quello del 2017-19, che va approvato entro il 31 dicembre prossimo”. “Quando tutto sarà ben avviato- ha aggiunto- potrò assentarmi il tempo necessario per stare con la mia famiglia.” Della riunione di ieri, da diverse fonti, è emerso che non vi è stato alcuno scontro con Renato Accorinti, ma anzi che entrambi hanno spiegato le proprie opinioni. Il primo cittadino ha giustificato toni e linguaggio usati durante la clamorosa intervista con la circostanza che si trattava di una trasmissione satitica e ha ribadito le precisazioni sul merito delle dichiarazioni diffuse alla stampa il giorno dopo. Eller ha confermato il proprio disappunto rispetto al turpiloquio, ma per quanto riguarda il merito dell'intervista ha assicurato il massimo rispetto delle opinioni altrui. Insomma al momento il rischio di un nuovo rimpasto sarebbe scampato. A meno di altre esternazioni notturne dell'assessore più social della giunta Accorinti.

Commenti all'articolo

  • infe42

    13 Ottobre 2016 - 16:04

    .Eller non si dimette per il bene della ns.città, Accorinti e compagni per il bene dei cittadini,i consiglieri perché senza il loro lavoro!!!!-Sic- la città non potrebbe andare avanti e i dirigenti non ne parlamo. --Nessuno di loro lo fa per quei circa diecimila euro al mese che si mettono in tasca e i primi se ne andranno solo quando arriveranno i nuovi eletti e li scoperanno fuori dal Comune.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi