Messina

Cassonetti stracolmi
di spazzatura

Non rispettata l’ordinanza che vieta di abbandonare i rifiuti il sabato. Sos nelle vie Placida, Canova, dei Verdi, Calabria e in piazza Casa Pia

Cassonetti stracolmi  di spazzatura

Ancora una volta sono stati troppo pochi i messinesi che hanno rispettato l'ordinanza che vieta di gettare i rifiuti di sabato. E oggi è già scattata l'operazione recupero che potrebbe portare via parecchi giorni... in vista del prossimo sabato. Cassonetti pieni, ieri, nei luoghi della movida e in alcune zone periferiche. Si sono salvati molte zone del centro città e suoi viali principali. Al terzo sabato di efficacia dell'ordinanza 261, MessinAmbiente ha deciso di dare seguito anche alla razionalizzazione del servizio che lo stesso atto del sindaco prevedeva. I turni di lavoro degli uomini della partecipata non sono più spalmati su 7 giorni ma su 6. In pratica, i due turni di raccolta a cavallo fra sabato e domenica non ci saranno più per motivi di risparmio e di organizzazione e per non ingolfare la discarica di Motta Sant’Anastasia, la cui disponibilità è sempre appesa a sottili equilibri. Dopo due weekend in cui, al di là della vigenza del divieto di conferire il sabato i rifiuti nei cassonetti, MessinAmbiente ha comunque raccolto la spazzatura, ieri notte i camion sono rimasti all'autoparco. È stata colta l'occasione anche per rifare la pavimentazione della piattaforma di Pace, dove avviene il trasferimento dei rifiuti dagli autocompattatori e i mezzi diretti nel Catanese. L'effetto di questo  stop programmato ha fatto sì che la città si risvegliasse molto sporca. Non in tutte le zone, ma in molte, alla luce di una verifica empirica, i cassonetti erano pieni dei rifiuti del sabato, quelli che non si sarebbero dovuti gettare. Addirittura strabordante l'immondizia in alcune strade. Via Placida, e piazza Casa Pia, via Canova e dei Verdi, via Calabria, Natoli e Siracusa sono solo alcuni esempi. Ma intorno ai cassonetti, spesso, ci anche complementi d'arredo e pezzi di sanitari. E per quelli non c'è divieto che regga. Nella movida, MessinAmbiente non è passata per raccogliere, come previsto, l'umido. Ha portato via il cartone, ma sulla via Cesare Battisti o in corso Cavour, vista Duomo, lo spettacolo è scoraggiante. Alle 200, forse 250, tonnellate in strada (valutazione non ufficiale) di ieri mattina, si è aggiunto il solito carico della domenica che rischia di creare i presupposti per una rincorsa alla normalizzazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi