messina

Primo sabato senza rifiuti

Primo test dall'entrata in vigore della nuova ordinanza. Oggi niente rifiuti nei cassonetti. Sarà così anche nei prefestivi. Possibile farlo invece la domenica, ma sempre nella stessa fascia oraria 18-22. In giro, agenti dell'Annona, per scovare i trasgressori.

Raccolta rifiuti, ora si è  a un passo dal baratro

L'informazione ai cittadini, al di là di quella fornita da giorni dalla stampa, è visibile sulla maggior parte dei cassoni sparsi sul territorio comunale anche se a giudicare dalla nostra inchiesta di ieri, non tutti sembrano averla notata. Le multe previste, tuttavia, sono salatissime e non non sarà sufficiente dire: “io non lo sapevo” per non incapparvi. 103 euro per chi deposita i sacchetti nel cassonetto fuori orario o nel giorno sbagliato come il sabato e i prefestivi. 150 euro per chi li getta fuori dal cassonetto e 500 per chi si libera degli ingombrati lasciandoli nei nei pressi dei cassonetti. L'ordinanza è stata firmata dal sindaco il 25 agosto scorso, oggi il primo giorno in cui dovrà essere rispettata. Stop al conferimento dei rifiuti il sabato quindi, ma non la domenica e nei festivi. Fermo restando la fascia oraria 18-22. Un provvedimento non difficile da rispettare ma che comunque, in determinati casi, crea delle oggettive difficoltà ad alcune fasce di cittadini. Pensiamo a quanti accudiscono in casa anziani o malati e per i quali sarà difficile tenere in casa i rifiuti tra le 22 del venerdì e le 18 della domenica. L'ordinanza si è resa indispensabile per arginare la costante emergenza rifiuti in cui da qualche anno è piombata la città dovuta, in parte, ad una limitata raccolta domenicale e soprattutto, al fatto che per almeno una domenica al mese la discarica di Motta S. Anastasia, così come avveniva per quella di Mazzarrà, resta totalmente chiusa per la manutenzione. Insomma, un provvedimento che, se rispettato, potrebbe dare un po' di respiro al servizio di raccolta e smaltimento che evidenzia pur sempre delle lacune in determinate zone della città. A turno, infatti, ora questo ora quel rione, sembrano rimanere dimenticati dal regolare giro dei mezzi della partecipata. Il primo test, oggi. I benefici, se ci saranno, si potranno già notare domani

Commenti all'articolo

  • AnnaDL

    25 Settembre 2016 - 08:08

    Forse sarebbe stato corretto titolare "Primo sabato con i rifiuti in casa".

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto