Messina

Smottamento sul Torrente Trapani
Ordinanza urgente

Dopo il sopralluogo dell’assessore Sebastiano Pino, l’Amministrazione ha ritenuto di predisporre un’ordinanza per motivi contingibili e urgenti per costringere i proprietari dell’area interessata dallo smottamento ad intervenire nell’immediato

Smottamento sul Torrente Trapani  Ordinanza urgente

Qualcosa si muove, ma bisogna tenere gli occhi aperti. Per l’ennesima volta, dopo un breve ma intenso temporale, un fiume di fango sul viale Trapani alto ha invaso la carreggiata fino al viale Regina Margherita, preoccupando i residenti sia nei caseggiati lungo la strada comunale, sia nelle palazzine a monte del complesso “La Residenza”, che hanno avvertito la polizia municipale. A nulla sono servite le richieste dei mesi scorsi, si continua a ripulire occasionalmente l’area ma non a risolvere il problema a monte. Dopo il sopralluogo dell’assessore Sebastiano Pino, l’Amministrazione ha ritenuto di predisporre un’ordinanza per motivi contingibili e urgenti per costringere i proprietari dell’area interessata dallo smottamento ad intervenire nell’immediato. Un passaggio necessario, ma non risolutivo.

«Abbiamo ribadito all'assessore Pino – affermano il presidente della 4. Circoscrizione, Francesco Palano Quero e il vicario Maurizio Guanta –, l’importanza di convocare tutti i soggetti, istituzionali e non, interessati per competenza, attorno ad un tavolo tecnico per stabilire e programmare i passaggi amministrativi finalizzati a realizzare le opere di urbanizzazione e infrastrutturali mancanti». Quelle a carico del Comune e quelle di competenza dei provati. «Strade, pubblica illuminazione, senza dimenticare il problema della sicurezza viabile e pedonale, altro tema urgente – hanno proseguito i rappresentanti della municipalità –. Questo percorso è complesso ma va iniziato e portato a termine».(ema.rig.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi