Nel Messinese

Rapina all’ufficio postale di Roccalumera

Rapina all’ufficio postale di Roccalumera

E’ stata una rapina fulminea, che ha lasciato tutti di stucco, quella perpetrata ieri alle ore tredici all’ufficio postale di Roccalumera. Questa la dinamica. Entrano tre giovani incappucciati e con casacca gialla. Il più alto si avvicina alla porta blindata e l’apre d’incanto con un passepartout. Con lo stesso sistema apre anche la seconda ed è già dentro l’ufficio. Tutti e tre intimano al direttore di aprire la cassaforte, arraffano 15mila euro e fuggono a piedi verso via Collegio. A cento metri l’autostrada Messina Catania, saltano dentro e scompaiono, sicuramente presi a bordo da qualche amico che li attendeva in macchina. Pochi minuti. L’allarme alla centrale operativa della stazione dei carabinieri di Roccalumera è arrivata dopo qualche attimo. Il luogotenente Santo Arcidiacono con due carabinieri a bordo ha fatto il tragitto contromano a sirene spiegate (la principale via di Roccalumera è a senso unico con direzione di marcia Messina Catania) percorrendo i settecento metri che separano l’ufficio postale dalla caserma in pochi secondi. Ma quando è arrivato i malviventi avevano già fatto perdere le tracce. Sono stati dislocati posti di blocco al casello autostradale e sulla Nazionale, ma dei malviventi neanche l’ombra.

L'approfondimento nell'edizione di domani in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi