MESSINA

Vara, lavori in corso

RTP seguirà l'evento del 15 agosto in diretta a partire dalle 18. La trasmissione potrà essere seguita anche in streaming sul nostro sito internet e su radio Antenna dello Stretto. Intanto il sindaco Accorinti interviene sulle polemiche degli ultimi giorni.

Vara, lavori in corso

In piena attività la macchina organizzativa della Vara, la processione che si rinnova da cinque secoli il giorno di ferragosto. Anche quest'anno sarà trasmessa in diretta da RTP a partire dalle 18. Un momento fondamentale per la nostra città e per i messinesi sparsi in giro per il mondo che potranno seguire l'evento in streaming sul sito della nostra televisione. Proprio ieri infatti il nostro direttore editoriale Lino Morgante ha definito l'accordo con Videobank importante azienda nel settore delle telecomunicazioni. RTP proporrà la copertura integrale dell'evento da Piazza Castronovo a Piazza Duomo con l'impiego di 4 regie mobili e 11 telecamere, più 2 mobili per seguire ogni dettaglio della processione. La diretta potrà essere seguita anche sulle frequenze di radio Antenna dello Stretto. In occasione del suo 40esimo compleanno RTP ha allestito una imponente macchina organizzativa grazie anche al sostegno di molte aziende che non hanno voluto far mancare il proprio sostegno. Grazie anche a loro la processione della Vara entrerà nelle case dei messinesi, soprattutto di quanti, anziani e ammalati, sono impossibilitati a seguirla da vicino.
Intanto non si placano le polemiche sulla presenza al tavolo della conferenza stampa di presentazione degli eventi legati alla processione della Vara di Franco Molonia, uno dei due componenti del Comitato Vara condannati per aver insultato e minacciato nel 2012 alcuni giovani di Addiopizzo. Il sindaco Accorinti ha definito grave la presenza di Molonia a quel tavolo visto che l'attuale amministrazione comunale punta decisamente ad un percorso di legalità. E per dar forza al suo ragionamento il sindaco ha firmato una delibera per modificare il provvedimento di istituzione e nomina dei componenti della Commissione storico-scientifica e del comitato tecnico-operativo per la Vara ed i Giganti. Nella nuova determina sindacale vengono esclusi dalla Commissione e dal Comitato tutti coloro abbiano ricevuto condanne o hanno pendenze penali. Un giro di vite che potrebbe presto far saltare qualche personaggio storico del Comitato Vara da anni ormai nell'occhio del ciclone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi