MESSINA

Contrada Petrazza, nuovo sabotaggio tubo acqua

Ad appurarlo i tecnici di Amam che adesso ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri.

Contrada Petrazza, nuovo sabotaggio tubo acqua

Ci risiamo. Dopo l'intervento di Amam, auspicato da mesi dai cittadini di contrada Petrazza nei pressi di Messina due, i rubinetti delle abitazioni sono di nuovo a secco da due giorni. Una storia questa che non può andare avanti perché intere famiglie con bambini e anziani si trovano a fare i conti con persone senza scrupoli che hanno pensato bene, visto che i tubi erano là a portata di mano, di effettuare degli allacci abusivi per i propri scopi di irrigazione e altro. La zona isolata e buia ha consentito queste operazioni che hanno causato per mesi la mancanza di acqua nelle varie villette di tutta la contrada che vengono anzi, meglio dire, venivano servite dal serbatoio di Montesanto. Alle ripetute richieste dei cittadini, avvalorate dall'intervento del consigliere Daniele Zuccarello, è seguito un sopralluogo dei tecnici dell'Amam con conseguente ripristino della condotta. In realtà si è trattato di sistemare un manicotto di collegamento tra il tubo proveniente dall'acquedotto e quello che serve le palazzine escludendo in questo passaggio tutto le tubazioni abusive. Della situazione era stata fatta denuncia alla polizia municipale intervenuta sul posto che ha effettuato rilievi e foto dello stato dei luoghi. La fine dell'incubo è durata però troppo poco visto che sabato mattina i rubinetti erano di nuovo asciutti. Chiamati i tecnici di Amam è stato appurato che il tubo in gomma sostituito qualche giorno prima era stato di nuovo tagliato. A questo punto le cose da fare sono due. La prima: interrare la condotta in modo da rendere più difficile la manomissione e poi ovviamente punire i responsabili dei furti d'acqua. La denuncia di Amam dopo la polizia municipale adesso passa ai carabinieri che dovranno indagare anche sull'utilizzo improprio di alcuni fabbricati EAS, Ente Acquedotti Sicilia, che si trovano in zona. Una zona dove per troppo tempo alcune persone hanno fatto i propri comodi rendendo la vita impossibile ai cittadini che pagano tasse e bollette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi