MESSINA

Contrada Petrazza, senz'acqua da 5 mesi

Enormi i disagi per i residenti.

amam telemetria

Da cinque mesi si lavano con le bottiglie. Riempite alla fontana di Camaro San Paolo, scaldate nel microonde d'inverno e trasformate nel loro personale rubinetto nei mesi estivi. L'emergenza idrica in città è ormai finita. Anche le zone più scoperte hanno finalmente ricevuto acqua. La riparazione di emergenza a Calatabiano ha risolto, almeno per il momento, il problema. L'Amam sta lavorando per cercare di accelerare i tempi per la messa in sicurezza definitiva della collina, affinché il problema non si ripresenti ai primi smottamenti.
Ma c'è una zona della città in cui l'acqua non la vedono da mesi .E' contrada Petrazza, subito sopra Camaro. Una decina di villette da una parte del torrente, alcune palazzine dall'altra. Il problema si è presentato a marzo, ed è diventato vera emergenza da qualche settimana.
Gli abitanti della zona avevano chiesto e ottenuto l'intervento dell'Amam nei mesi scorsi. Erano stati scoperti e tagliati diversi allacci abusivi, almeno una decina, che di fatto privavano i residente della zona dell'acqua corrente. Sulla carta, doveva essere sufficiente per risolvere il problema. In concreto, sarebbero serviti altri interventi per ripristinare l'erogazione idrica nelle case. L'Amam ha garantito che avrebbe effettuato i lavori necessari in tempi brevissimi, due settimane fa sono state cambiate le pompe, ma è rimasto il problema di un tubo strozzato che non fa arrivare acqua. Problema segnalato ma rimasto sospeso. In alcune case l'acqua arriva anche se a singhiozzo, e con i serbatoi c'è chi si organizza. In altre non arriva per niente. Da cinque mesi. Abbastanza per pretendere risposte concrete.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto