Messina

Università, esenti dalle tasse i diplomati con 100

Università, esenti dalle tasse i diplomati con 100

IL rettore Navarra

Unime sta varando una serie di novità per i neo diplomati, che riguardano le tasse. Innanzitutto, l’esonero dal pagamento dei pagamenti universitarie viene esteso a ogni studente che, in tutta Italia, ha conseguito il diploma di scuola superiore con la votazione 100/100 (rimarranno a carico soltanto altri contributi e oneri, tra cui la tassa regionale e il bollo virtuale). Fino allo scorso anno, invece, la premialità era riservata solo ai “centisti” con lode. Una decisione maturata nell’ambito del Tavolo tecnico periodico per la valutazione delle tasse universitarie, composto da studenti e rappresentanti dell’Amministrazione dell’Ateneo.

Lo stesso Tavolo ha, poi, approvato all’unanimità la proposta avanzata dal direttore generale, Francesco De Domenico, che sarà posta all’ordine del giorno del prossimo Consiglio di Amministrazione: una riduzione della tassa di conguaglio sempre il 2016/17, per le famiglie con più di un iscritto all’Università. Per quanto riguarda il secondo iscritto sarà proposta al Consiglio di Amministrazione una riduzione pari a 80 euro, che equivale a una completa esenzione dal conguaglio per gli studenti collocati nella prima fascia reddituale. Per un eventuale terzo iscritto, un’ulteriore detrazione fino a 160 euro euro.

«Avete adesso capitalizzato i vostri sforzi attraverso il conseguimento del diploma di scuola superiore e vi trovate di fronte a nuove scelte ed a nuove sfide – ha dichiarato il rettore Pietro Navarra rivolgendosi agli studenti –. L’Università è pronta ad accogliervi e ad accompagnarvi attraverso questo percorso che risulterà indispensabile per continuare a coltivare le vostre passioni. L’esenzione delle tasse è la testimonianza per i nuovi diplomati delle risorse che il nostro Ateneo sta investendo per premiarvi e far sì che eccellenze e capacità possano avere il giusto riconoscimento. Mi fa piacere, tra l’altro, che questa decisione sia stata condivisa da quegli studenti universitari che, presto, speriamo possano diventare vostri colleghi: il segno di come sia una mentalità che sta coinvolgendo l’intera comunità accademica». Oggi su Rtp, alle 15 e alle 23, verrà trasmessa la cerimonia di consegna dei diplomi 2016 che si è tenuta lunedì scorso a Taormina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto