Messina

A Faro il rigore,
a Rodia il caos

Mentre sono tante le attenzioni rivolte al primo, nel villaggio tirrenico regna l'anarchia, soprattutto nel fine settimana. Stessa cosa in tante altre frazioni rivierasche. Non si capisce il perchè di questa disparità

A Faro il rigore,  a Rodia il caos

La piazzetta di Rodia

Due modi di gestire la viabilità nelle zone balneari molto frequentate dai messinesi. A Torre Faro istituiti stalli blu, bus navetta, parcheggi con navetta per il trasporto dei passeggeri, ausiliari del traffico e chi più ne ha più ne metta. Niente di tutto questo negli altri villaggi rivieraschi del territorio comunale. A nord quanto a sud. A Rodia, come mostra questa foto scattata sabato sera si tollerano doppia e tripla fila, e sosta in diagonale, anche contromano. Chi ha parcheggiato negli stalli consentiti deve attendere anche mezz'ora prima di poter ripartire con la propria auto. Avviene anche a S. Saba, Ortoliuzzo, ma anche a sud in villaggi come Briga, S. Margherita e Galati, per citarne alcuni. Anche queste, come Torre Faro, sono frazioni del comune di Messina

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi