Messina

Ambulanza
in spiaggia

Incidente a Pace durante i soccorso a un 72enne già deceduto

Ambulanza in spiaggia

Tragedia in spiaggia e successivo incidente a un mezzo di soccorso. È successo tutto in poco tempo, nel primo pomeriggio di ieri, al villaggio Pace, sotto gli occhi increduli di bagnanti e automobilisti. Un uomo di 72 anni ha accusato un malore e si è accasciato sull’arenile, proprio davanti allo slargo in cui sono collocati i cannoni. Qualcuno ha notato la scena, gli si è avvicinato e ha accertato che non rispondeva più agli stimoli. È quindi stato lanciato l’allarme al “118”, la cui centrale operativa ha inviato sul posto un’ambulanza. Presenti anche i carabinieri del Nucleo radiomobile di Messina e della Stazione di Ganzirri. Nel frattempo, il cuore del malcapitato aveva cessato di battere, tanto che è stato sistemato in una zona più nascosta, vicino a un muro sottostante la strada statale 113. Quando è giunto il mezzo di soccorso, il conducente ha compiuto delle manovre per avvicinarsi il più possibile al cadavere e poterlo caricare a bordo. Ma il veicolo, percorrendo un tratto in discesa, si è spinto oltre, finendo sulla spiaggia e rimanendo intrappolato. Un incidente al quale hanno assistito incuriosite decine di persone. Per recuperare l’autoambulanza del 118 si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco, che con un autogrù l’hanno issata fino alla sede stradale. La salma del poveruomo è stata restituita ai familiari. Dai primi accertamenti pare gli sia stato fatale un arresto cardiocircolatorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi