Capo D'Orlando

Abusivismo, sono 19 gli indagati

Proprietari degli immobili, progettisti, dirigenti e funzionari del Comune. Prosegue l’operazione della Gdf dopo i sigilli alle nove ville delle contrade Vina e Trassari.

Abusivismo, sono 19 gli indagati

Sono diciannove gli indagati dell’operazione della Tenenza della Guardia di Finanza di Capo d’Orlando che venerdì mattina ha portato al sequestro di nove immobili per un valore di circa sei milioni di euro. Al centro dell’inchiesta che, presunti reati di lottizzazione abusiva, abusivismo edilizio ed abuso d’ufficio, prestigiose villette costruite in questi anni nelle contrade Vina e Trassari della periferia ovest della città paladina.

Alcune già rifinite ed abitate ed altre invece ancora in corso di costruzione. Secondo l’inchiesta della Guardia di Finanza,

coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Patti, sarebbero state rilevate gravi irregolarità

nella costruzione delle nove villette tanto da terminare la trasformazione urbanistica nelle zone dove sono state costruite. Così, come spiegano le Fiamme Gialle, per l’ottenimento della concessione edilizia in un terreno agricolo, necessitano

di due presupposti fondamentali: la costruzione degli immobili deve avere destinazione agricola ed in secondo luogo i proprietari deifondi devono svolgere un’attività legata strettamente all’agricoltura e sicuramente, come spiegano dal Comando Provinciale, non rientravano in tale categorie le ville ad uso esclusivamente abitativo con annesse piscine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400