Nel Messinese

Area svenduta a privati
I nomi dei 6 indagati

La cessione del terreno ricadente nel Comune di Furnari per soli 4mila euro: coinvolti due funzionari della Regione e architetto Genio Civile

Area svenduta: i  nomi dei 6 indagati

Gli indagati sono Antonella Giuffrè, 58 anni, architetto al Genio civile di Messina; Federico Scardino, 25 anni; Franca La Rocca, 48 anni; Loredana Giuffrè, 54 anni. Si trovano tutti ai domiciliari. Inoltre, due funzionare della Regione Ninfa Cangemi, 55 anni e Dania Ciaceri, 60 anni, sono state sospese dal servizio. Antonella Giuffrè avrebbe realizzato un atto falso stimando il terreno solo 4000 euro, quando invece aveva il valore di 368 mila euro. Secondo l'accusa avrebbe inoltre inviato la falsa stima del terreno agli Uffici del Dipartimento Regionale del Bilancio e del Tesoro della Regione Siciliana che nel mese di luglio del 2014 hanno autorizzato la vendita in favore di Scardino e di La Rocca e hanno poi stipulato il contratto di compravendita. I funzionari della Regione Sicilia hanno procurato per gli inquirenti, un ingiusto vantaggio patrimoniale ai privati recando un danno all'Ente regionale. "Con questo comportamento hanno violato le norme sulla trasparenza della azione amministrativa per poi autorizzare la vendita del bene ad un prezzo sottostimato", affermano i magistrati. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi