Messina

Pubblici esercenti a confronto a Capo Peloro

Si è tenuto a Messina il convegno nazionale della Fiepet su "Innovazione e semplificazione = qualità e professionalità”,

Pubblici esercenti a confronto a Capo Peloro

Si è svolto oggi  al Capo Peloro Resort di Torre Faro, l’annuale convegno nazionale della Fiepet, Federazione Italiana Esercenti pubblici e turistici, sul tema “ Innovazione e semplificazione = qualità e professionalità”, moderato dal giornalista Salvatore De Maria.

E’ stato Il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella ad aprire i lavori dell’annuale convegno nazionale di Fiepet, “Oltre 300 sono gli esercenti messinesi iscritti a Fiepet, che ogni giorno devono affrontare diverse problematiche, tra cui quella relativa alla  Cosap, che a Messina e provincia rappresenta un vero e proprio salasso per gli imprenditori.  Confesercenti sta dialogando con le amministrazioni della provincia di Messina per fare in modo che la tassa venga ridotta e che tutti la  paghino “.

A portare i suoi saluti anche il Presidente regionale di Confesercenti Vittorio Messina: “la scelta di Messina non è casuale, in quanto Messina per la Sicilia rappresenta le  “occasioni mancate”,  Il ponte sullo Stretto poteva rappresentare il concretizzarsi di una speranza di riscossa, speranza che ancora una volta è stata delusa. La Sicilia è totalmente dimenticata dal governo nazionale, tanto che  i treni veloci si fermano a Napoli. Ma noi ripartiamo da Messina, parlando di qualità , innovazione tecnologica e formazione, perché  da qui può iniziare la riscossa di un comparto. Il nostro compito è quello di trasferire alla politica le giuste indicazioni affinchè si  possano adottare gli atti di indirizzo attorno cui costruire qualcosa. Lo sviluppo tecnologico deve riguardare anche la pubblica amministrazione che spesso ha fatto solo proclami, ma di fatto impone troppi cavilli burocratici”. A parlare delle opportunità offerte dal web agli esercenti del settore della ristorazione e del turismo, il Presidente Nazionale della Fiepet Esmeralda Giampaoli,  “ Il web offre indubbiamente tante opportunità agli operatori del settore, che però devono possedere gli strumenti necessari per districarsi in un mondo complesso, senza rinunciare alla qualità del prodotto. Compito di Fiepet è appunto accompagnarli in queste nuove dinamiche, elaborando anche proposte che semplifichino la burocrazia, che spesso ne  ostacola la crescita”.

Al convegno è intervenuto anche Mario Romanelli, Consulente di direzione e marketing del turismo, che ha messo l’accento sull’aspetto relativo ai social e ad internet in generale “ Il mondo è cambiato e continua ad evolversi  rapidamente, tanto da non riuscire più a prevedere i possibili scenari futuri.  Chi avrebbe pensato 10 anni fa che sarebbe esistito un posto come Facebook dove tutti raccontano la propria vita? La sharing economy presuppone che gli operatori siano consapevoli e preparati ad utilizzare i nuovi strumenti messi a disposizione dal web, economici e immediati,  perché la tecnologia ha modificato profondamente il modo di approcciarsi al turismo e anche alla ristorazione”.  

In conclusione è intervenuta l’on. Mariella Lo Bello, vice presidente della Giunta Regionale e assessore regionale alle attività produttive. “ Abbiamo avviato un percorso che ha come obiettivo il potenziamento dello  sportello unico delle attività produttive, che metta in collegamento diretto l’imprenditore con la pubblica amministrazione, per snellire le procedure relative alle autorizzazioni. Stiamo lavorando anche al testo unico delle attività produttive, liberandolo di molti articoli e rendendolo più snello ed efficace”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi