MESSINA

Reggino tenta suicidio, salvato

Un 29enne ha scavalcato la ringhiera del ponte salone della nave Tremestieri e si è lanciato in mare.

Reggino tenta suicidio, salvato

Foto A. Villari

Un 29enne ha tentato il suicidio lanciandosi dal traghetto Tremestieri in navigazione nello Stretto ma è stato salvato dall'equipaggio della nave. L'uomo, originario di Montebello Jonico in provincia di Reggio Calabria, ha scavalcato la ringhiera del ponte salone e si è lanciato in mare. Immediatamente è stato calato il battello d'emergenza e grazie alla prontezza di alcuni marinai, il 29enne è stato tratto in salvo. Il giovane è stato poi trasportato al Papardo. Le sue condizioni sono buone.

Questo il personale di bordo operativo sul battello di sicurezza che ha effettuato il salvataggio: primo ufficiale
Matteo Donato il marinaio Giuseppe Oteri e il Motorista Nicola Bonaddio, coordinati dal comandante Domenico Pellegrino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi