CALCIO

Messina, tra Bertotto e Venuto spunta Legrottaglie

L'ex allenatore dell'Akragas potrebbe sedere sulla panchina dei giallorossi.

Messina, tra Bertotto e Venuto spunta Legrottaglie

Il prossimo allenatore del Messina potrebbe essere Nicola Legrottaglie, 40 anni il 20 ottobre. Il condizionale, però, è più che mai d'obbligo dal momento che la società tiene ancora discorsi aperti sia con gli altri candidati, Valerio Bertotto, ex della nazionale Under 20 di Legapro e Pistoiese,  e il messinese Antonio Venuto che vanta due esperienze in quarta serie con Milazzo e Gavorrano e che nell'ultimo biennio ha guidato il Due Torri, in serie D. La scelta definitiva potrebbe essere fatta stasera al termine degli incontri che il presidente Natale Stracuzzi ha in programma, uno proprio con Legrottaglie. Sarà importante capire quanto il sodalizio peloritano sia disposto ad investire sul tecnico, tenendo conto che a libro paga, alla voce allenatore, ha già Lello Di Napoli, oltre al preparatore atletico Maurizio Nanula, legati entrambi da altri due anni di contratto. Pertanto se  Legrottaglie abbasserà le pretese economiche ci sono ottime possibilità che possa essere lui il prescelto.

Piccola curiosità, comunque non trascurabile. Nicola Legrottaglie, che nella scorsa stagione ha guidato l'Akragas per tutto il girone di andata dimettendosi il 17 gennaio ad inizio di quello di ritorno, condivide la stessa fede religiosa del massimo esponente giallorosso. Entrambi, infatti, appartengono alla chiesa evangelica di cui Stracuzzi è anche pastore. L'ex difensore di Juventus, Milan e Catania ha fatto parte degli "Atleti di Cristo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi