Letojanni

Nervi tesi
al ristorante

Un trentaquattrenne fermato dai carabinieri della Compagnia di Taormina

Aggredisce cliente di un ristorante

I Carabinieri della Stazione di Letojanni nella notte tra domenica e lunedì scorsi hanno tratto in arresto per lesioni a privati cittadini, resistenza minacce e violenza a pubblico ufficiale, Salvatore Catanzaro, 34 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Era il pomeriggio di una domenica come tante quando i Carabinieri della Stazione di Letojanni sono stati contattati dal titolare di un ristorante del comune rivierasco, poiché un dipendente, in un momento di minore lucidità e senza apparente motivo, aveva minacciato e aggredito alcuni dipendenti, causando a una delle vittime una frattura al polso. Momenti di inattesa follia che hanno reso inevitabile l’intervento dei Carabinieri che sono giunti sul posto in pochi minuti e hanno trovato ancora il giovane esagitato che non ha mostrato alcuna miglioramento e anzi,  ha continuato ad assumere un atteggiamento violento e non collaborativo anche nei confronti dei militari intervenuti. Uno di essi, nel tentativo di arginare quella condotta violenta, ha subito lievi traumi alla schiena e al ginocchio. È stato necessario chiamare il 118 per le cure del caso e per tranquillizzare l’uomo che è stato poi accompagnato presso il pronto soccorso. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti pochi grammi di marijuana e hashish, per i quali l’uomo sarà segnalato  alla Prefettura, quale mero assuntore.

L’arrestato ha trascorso la nottata presso la propria abitazione e nella mattina successiva è stato portato al cospetto del giudice che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma presso gli uffici della locale Caserma in attesa della celebrazione del processo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi