Alì

Svaligiano un appartamento
Inseguiti e arrestati dall’Arma

Alì Terme, i due sorpresi in via Crispi dal proprietario rientrato in anticipo. Uno si è tolto la maglietta tentando di confondersi in spiaggia coi bagnanti

Svaligiano un appartamento  Inseguiti e arrestati dall’Arma

È andata male a due ladruncoli in trasferta sabato sera nel centro termale. Sono stati acciuffati dai carabinieri della locale stazione, a conclusione di un inseguimento a piedi sulla spiaggia, subito dopo aver rubato preziosi in un’abitazione al piano terra di una palazzina di via Crispi. A finire nei guai un sorvegliato speciale, Salvatore De Stefano, 26 anni, ed Erol Fazli, 24, nato a Pescara ma residente nella cittadina dello Stretto.

L’accusa è furto aggravato in concorso, mentre a De Stefano è stata anche contestata la violazione degli obblighi di dimora a cui è sottoposto.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dai militari dell’Arma i malviventi, entrati in azione poco prima delle 20, sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri, che hanno operato sotto le direttive del luogotenente Salvatore Garufi, nel momento in cui uscivano di corsa dal cortile dell’abitazione presa di mira. Ad inseguirli il proprietario, nel frattempo rientrato in casa, che ha cominciato a sbracciarsi e a gridare a squarciagola di essere stato derubato. Il sottufficiale Garufi e alcuni carabinieri scesi dall’auto di servizio si sono messi sulle tracce di De Stefano e Fazli, che si erano infilati sulla strada marina da dove hanno raggiunto la spiaggia mischiandosi con i bagnanti. Per non destare sospetti si sono tolti la maglietta. La ‘’furbizia’’, però, non ha funzionato. E lì, sulla spiaggia, sono stati bloccati e immobilizzati. Come poi accertato i due giovani, approfittando dell’assenza dei padroni di casa, non avevano avuto difficoltà ad entrare nell’abitazione, razziando da alcuni cassetti gioielli e orologi per un valore stimato di circa 5 mila euro. Nella precipitosa fuga De Stefano e Fazli si sono liberati di un borsone contenente il bottino e un cacciavite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi