S. Agata di Militello

Guida spirituale
di Sant’Agata

È morto Padre Antonino Spiccia. Si è spento venerdì pomeriggio all’ospedale di Patti dove si trovava ricoverato da qualche giorno. Originario di Sinagra, fu ordinato sacerdote nel 1952

Guida spirituale  di Sant’Agata

Per molti è stato più che un semplice parroco. Per tutti era l’Arciprete, una vera e propria istituzione a Sant’Agata, colui che ha visto crescere la città e con essa la sua comunità, decine di generazioni di santagatesi.

Padre Antonino Spiccia se n’è andato a 86 anni. Si è spento venerdì pomeriggio all’ospedale di Patti dove si trovava ricoverato da qualche giorno. Originario di Sinagra, fu ordinato sacerdote nel 1952 e dopo una prima esperienza a Mistretta e una seconda a Montagnareale, il 9 novembre 1969 si insedia alla Parrocchia Santa Maria del Carmelo di Sant’Agata Militello, per tutti la Chiesa Madre.

Da quel giorno Monsignor Spiccia ha rappresentato un punto di riferimento per tutta la comunità dei fedeli santagatesi, non solo dei suoi parrocchiani.

È stato la guida spirituale della città, prendendo parte attivamente in svariate tematiche, non solo quelle prettamente religiose.

Non si è mai tirato indietro nella difesa dei più deboli, anche a costo di apparire impopolare, non ha mai omesso nelle sue omelie parole importanti su temi anche scottanti.

Promotore di centinaia di iniziative che hanno coinvolto giovani e meno giovani, si è battuto per la Casa per gli anziani ed è stato fautore, tra le innumerevoli cose, della fondazione di Radio Stereo Sant’Agata e tenendo a battesimo l’Acis, ospitando le prime riunioni nel salone parrocchiale, così come l’Avulss – Unitalsi.

Nel 2010 al suo posto è giunto Padre Daniele Collovà ma Padre Spiccia è rimasto sempre nel cuore della gente, Negli ultimi tempi, acciaccato nel fisico, si era ritirato a Tindari ma il suo primo pensiero era sempre per la “sua” Sant’Agata e non mancava di ricevere decine di visite ogni settimana di pellegrini in transito al Santuario. La notizia della morte di Don Antonino Spiccia ha destato profondo cordoglio non solo a Sant’Agata ma in tutta la comunità di Nebrodi. I funerali saranno celebrati dal vescovo di Patti, mons. Ignazio Zambito, domani alle 16 presso il Duomo di Sant’Agata Militello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi