Milazzo

La ricerche del pescatore
scomparso proseguono

Sono proseguite per tutta la mattinata le ricerche di Salvatore Carpintieri il pescatore 33enne di Milazzo disperso in mare da due giorni. Dell'uomo,ex operaio di una nota pescheria di Milazzo, purtroppo ancora nessuna traccia e con il trascorrere delle ore si affievoliscono le speranze di ritrovarlo in vita.

guardia costiera corigliano

 Stamattina le motovedette dei Carabinieri e della Capitaneria di Porto hanno ripreso le ricerche nello specchio di mare fra le isole Eolie e le coste siciliana e calabrese, senza alcun risultato. Ieri era stata ritrovata la sua barca,  un “Open” di sei metri con  un motore fuoribordo di 150 cavalli. Era alla deriva a tre miglia da Gelso, località dell'isola di Vulcano.

Carpintieri sera era uscito in mare per pescare tonni. Lunedì sera ha lasciato la spiaggia di Vulcano, l'isola nella quale viveva da tempo e dove la sua imbarcazione era  ormeggiata. Il giorno precedente  aveva perso la sua attrezzatura e se n’era fatta prestare una da un amico di circa mille metri. Com'era solito fare era uscito in solitaria ma questa volta non è più tornato. E' stata la madre,non vedendolo rincasare a dare l'allarme. .Le ricerche sono iniziate immediatamente fino al ritrovamento della barca. Di Carpintieri nessuna traccia ma a bordo era tutto perfettamente in ordine. Un vero rebus fin qui senza soluzione. Gli investigatori seguono la pista dell'incidente ma anche quella del malore che potrebbe aver fatto cadere il 33enne in mare.   Dell'accaduto è stata avvisata l'autorità giudiziaria che ha già posto sotto sequestro l'imbarcazione  sulla quale sono stati disposti una serie di controlli.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi