Villafranca

Esposto del M5S
sul depuratore

Consegnato ai carabinieri dal Movimento Cinquestelle in seguito all'accesso agli atti presso l'Arpa e il Comune tirrrenico

Esposto del M5S sul depuratore

Si è conclusa con la consegna di un esposto alla locale Caserma dei Carabinieri di Villafranca Tirrena, la tentata visita dell’impianto di depurazione. Un esposto contenente un dettagliato resoconto dei fatti osservati con allegata tutta la documentazione ottenuta tramite accesso agli atti all’ARPA ed allo stesso Comune di Villafranca. A completamento della documentazione, il deputato barcellonese Alessio Villarosa, del M5S, ha fornito, alla Procura, anche copia dell’Interpellanza Urgente discussa in aula a Montecitorio lo scorso 20 maggio ed avente come oggetto proprio il problema degli impianti di depurazione.

Il deputato Villarosa già dall’anno scorso ha iniziato a visitare molti impianti depurativi della Provincia di Messina e, per provare a risolvere il problema degli impianti di depurazione, ha anche chiesto, ed ottenuto, un utilissimo incontro con l’Assessore Regionale all’Energia, nonché Commissario del Governo Nazionale per le opere di fognatura e depurazione, Vania Contrafatto. "Da segnalare che ad oggi, l’impianto di Villafranca è l’unico, tra quelli non sequestrati e quindi presumibilmente funzionanti, ad aver negato con tutti i mezzi l’accesso all’interno per una visita avente come finalità il miglioramento delle condizioni generali a beneficio dell’intera popolazione".

Sulla vicenda il sindaco De Marco aveva sottolineato di non essere stato contattato prima della visita, altrimenti avrebbe fatto aprire l'impianto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi