Messina

Riduzione in schiavitù, arrestato romeno

Riduzione in schiavitù, arrestato romeno

La polizia ha eseguito a Messina un'ordinanza di carcerazione nei confronti del romeno Florin Atos Costantin, 32 anni, condannato per riduzione in schiavitù e tratta di persone. Dovrà scontare 8 anni, 4 mesi e 8 giorni in carcere. Costantin venen condannato dopo l'inchiesta 'Bani Bani', con la quale, nel febbraio 2011, la Squadra Mobile di Messina, con l'ausilio delle Squadre Mobili di altre città italiane e dei Commissariati distaccati di Milazzo e Taormina, diede esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 40 indagati, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù, sequestro di persona ed altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi