Ferragosto Messinese

Tradizione e novità

Al Palacultura in programma anche una mostra di pittori messinesi e un evento dedicato all’Assunta.

Tradizione e novità

Prima riunione organizzativa in
vista della tradizionale processione
della Vara 2012, nella
“Sala ovale” di Palazzo Zanca. I
componenti del Comitato, presieduto
da mons. Vincenzo
D’Arrigo, l’assessore Dario Caroniti,
l’esperto del sindaco per
gli Eventi religiosi, Nino Di Bernardo,
e la signora Provvidenti,
dell’ufficio di Gabinetto del sindaco,
hanno sottolineato che
l’evento di quest’anno manterrà
i tradizionali appuntamenti. Invariato
il cerimoniale del “Ferragosto
messinese”: dalla sfilata
dei Giganti Mata e Grifone,
alla Santa Messa della Vigilia (a
piazza Castronovo), dalle luminarie,
alle bandiere e ai fuochi
artificiali con il clou finale della
sentita processione della grande
“machina” dell’Assunta.
Su iniziativa del Comitato
Vara, con il supporto dell’Amministrazione,
verranno apportate
significative novità al già
ricco calendario di eventi. Tra i
nuovi appuntamenti, venerdì 3
agosto verrà inaugurata, al Palacultura,
una mostra di artisti
che tratteranno, nelle varie tecniche
pittoriche, il tema della
Vara e dei Giganti. La partecipazione
è libera. Al termine
dell’esposizione (il 27 agosto),
una commissione deciderà quale
quadro verrà utilizzato come
locandina della manifestazione
agostana per il prossimo anno.
Altro evento, dal 7 al 27 agosto,
la mostra iconografica-documentaria
dedicata alla “Festa
dell’Assunta”, curata da Franz
Riccobono, in sinergia con l’associazione Amici del Museo.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi