PALLANUOTO FINAL SIX

Premio Fair Play istituito dal Panathlon Messina

Sarà assegnato al termine della manifestazione dal presidente, il professore Ludovico Magaudda.

Premio Fair Play istituito dal Panathlon Messina

Con i quarti di finale, al via stasera, alla piscina Cappuccini, la Final Six Scudetto.

Per l’occasione la Waterpolo Despar Messina, società organizzatrice dell’evento con la Fin, e  il Panathlon Club Service, presieduto dall’inizio dell’anno dal professore Ludovico Magaudda, ordinario di tecniche e didattiche delle attività motorie dell’Università di Messina e coordinatore del corso di laurea di scienze motorie, hanno istituito un premio fair play che sarà assegnato alla giocatrice della manifestazione che si distinguerà sotto questo aspetto.

Etica e sport è un obiettivo che il Panathlon Club Service di Messina da anni si prefigge di promuovere, ma, soprattutto, anche la fratellanza tra i popoli e classi sociali. Fattori che hanno convinto ad aderire importanti e pluridecorati sportivi come Valerio Vermiglio, e per restare nel campo più strettamente della pallanuoto, Silvia Bosurgi, e Massimo Giacoppo.

Il premio fair play sarà assegnato al termine della tre giorni di gare. A deciderlo i voti degli addetti ai lavori presenti alla piscina Cappuccini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto