barcellona

50mila euro per togliere il malocchio

Due donne, una finta fattucchiera di Milazzo e la sua complice, una collaboratrice domestica di S.Filippo del Mela, sono state condannate a 2 anni e 4 mesi per aver spillato oltre 50.000 euro ad un'anziana di Barcellona facendole credere che alla famiglia del figlio era stata fatta una fattura di morte.

Tribunale Barcellona

Credenze popolari dure a morire. Storie di fattucchiere, maghi, spilloni e fatture che fanno ancora presa specie su persone anziane che in preda al terrore diventano arrendevoli vittime da spennare. E' quanto accaduto ad una signora di Barcellona arrivata a versare più di 50.000 euro ad una cartomante per farsi togliere il malocchio e salvare la famiglia del figlio e la vita della nipotina. Una classica storia di truffe venuta a galla ora con la condanna di due donne, la cartomante di Milazzo e la sua complice, una collaboratrice domestica di S.Filippo del Mela. Il giudice monocratico di Barcellona, Fabio Gugliotta ha inflitto loro2 anni e 4 mesi per il reato di truffa ed una multa di 10.000 euro per risarcire l'anziana vittima.  La vicenda era iniziata nel settembre 2011 quando la donna cominciò a trovare in casa strani oggetti. Giornali con immagini raccapriccianti,  fogli lasciati qua e là per l'abitazione con macabri disegni di bare, uccelli neri, cadaveri, limoni infilzati da spilloni. A nasconderli nell'appartamento la collaboratrice domestica che convinse l'anziana a rivolgersi alla cartomante sua complice. Quest'ultima spiegò che sulla famiglia dell'anziana e soprattutto su quella del figlio incombeva un pericolo di morte a causa di una fattura che qualcuno aveva fatto. La prima a pagarne le conseguenze sarebbe stata la nipotina.  Una rivelazione che scatenò il panico nell'anziana signora di Barcellona che non esitò a sborsare quanto richiesto, circa 50.000 euro nel giro di un anno. Fin quando la donna, che vive da sola ed in precarie condizioni di salute, non si confidò con alcuni familiari che denunciarono tutto alle forze dell'ordine ponendo fine all'ignobile vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi