Operazione Matassa

Coinvolto anche il presunto omicida di Camaro

Omicidio De Francesco: si costituisce Perticari

Adelfio Perticari

C'è anche il presunto omicida di Camaro, Adelfio Perticari, tra le 35 persone raggiunte da ordine di custodia dell'operazione Matassa sul voti di scambio durante le consultazioni elettorali regionali, politiche e comunali tra l'ottobre 2012 e il giugno 2013.

L'uomo, già in carcere, è ritenuto insieme con Paolo David, Angelo Pernicone, Giuseppe Pernicone, Baldassarre Giunti, Giuseppe Picarella, Dtefano Genovese, responsabile di "associazione per delinquere allo scopo di commettere una serie indeterminata di delitti di corruzione elettorale (art. 416 c.p). In particolare mediante un  diffuso e capillare sistema clientelare ostacolavano il libero esercizio del diritto di voto degli elettori, procurando voti" a Franco Rinaldi, Francantonio Genovese, e Paolo David "in occasione delle consultazioni delle consultazioni elettorali per il rinnovo del consiglio regionale del 28-29 ottobre 2012, delle elezioni politiche del 24-25 febbraio 2013 e delle elezioni amministrative per il rinnovo del consiglio comunale di Messina giugno 2013, in cambio di utilità di varia natura".

Perticari, ritenuto il killer del ventenne Giuseppe De Francesco, ucciso il 9 aprile a Camaro San Paolo da due colpi di pistola, si consegnò dopo una latitanza che durava ormai da quattro giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto