Messina

Macellano un suino
nell’ex mattatoio

Dagli accertamenti eseguiti sul posto dai vigili e dai veterinari dell’Asp, è emerso che l’animale era stato ucciso a colpi di mazza (trovata nelle vicinanze ancora sporca di sangue)

Macellano un suino  nell’ex mattatoio

Non solo hanno preso possesso dei locali ormai abbandonati dell’ex macello, ma hanno anche riportato all’originaria destinazione d’uso la struttura comunale che si trova nella parte bassa della via Santa Cecilia. Un illecito nell’illecito costato la denuncia a un cittadino di origini slave, fermato dalla polizia municipale, mentre i suoi tre amici (tra cui due donne) sono riusciti a svignarsela quando il Nucleo decoro e benessere degli animali ha fatto capire la gravità delle loro azioni. Gli agenti guidati dal commissario Biagio Santagati hanno effettuato un blitz ieri mattina, in seguito alla segnalazione inoltrata da associazioni ambientaliste. Il personale della polizia municipale ha subito notato che i cancelli chiusi dopo il precedente controllo erano stati forzati. All’interno, alcuni vagabondi stavano squartando un suino. Dagli accertamenti eseguiti sul posto dai vigili e dai veterinari dell’Asp, è emerso che l’animale era stato ucciso a colpi di mazza (trovata nelle vicinanze ancora sporca di sangue). Decapitato il suino, i macellai improvvisati hanno prelevato gli organi interni, sistemando quelli commestibili in grandi secchi posizionati su un tavolo. L’intenzione era cibarsi delle interiora cotte sulla brace. Denunciato con le accuse di macellazione clandestina e maltrattamento di animali un clochard di 23 anni. Il Nucleo decoro, al termine dell’ispezione, ha trasmesso una relazione al Dipartimento alloggi, al fine di procedere allo sgombero e alla chiusura dei locali.(r.d.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi