Messina

Piemonte-Neurolesi
Sì alla fusione

Il via libera è arrivato anche dal ministero dell'Economia. Lo comunica il deputato regionale Beppe Picciolo

Papardo-Neurolesi, sì alla fusione

“E' finalmente arrivato il secondo sì e dopo il ministero della Salute anche quello dell'Economia ha dato il via libera alla fusione dell'Ircss e dell'ospedale Piemonte, confermando sostanzialmente (con qualche lieve prescrizione di natura tecnica) il decreto attuativo partorito dalla VI commissione dell'Ars. Attendiamo adesso che l'assessore Baldo Gucciardi, appena a conoscenza della positiva conclusione dell'iter romano, provveda ovviamente in tempi rapidissimi a dare corso a quanto indicato nel decreto che sancisce la rinascita della sanità messinese”.

Lo afferma il capogruppo all'Ars del Pdr-Sicilia Futura, on. Beppe Picciolo, che ha ringraziato a nome dei siciliani e sopratutto dei messinesi coloro che si sono spesi per la positiva conclusione dell'iter ed in particolare il Presidente Crocetta ed il sottosegretario Davide Faraone che hanno indossato questa volta la maglia della Città dello Stretto, riconoscendo anche loro l'importanza per la nostra comunità della nascita di un polo d'eccellenza in ambito nazionale e che permetterà, "alla terza città siciliana e tredicesima d'Italia, di mantenere lo storico Pronto Soccorso H24 proprio nel cuore del tessuto cittadino e di liberare energie positive delle due Aziende cittadine (Papardo e Irccs) da un fardello di adempimenti burocratici che era divenuto ormai insostenibile per tutta la sanità messinese”.

Commenti all'articolo

  • verità

    29 Aprile 2016 - 12:12

    L'on. Picciolo ha dimenticato che siamo l'ultima città in qualità della vita e ultima a non avere presentato un bilancio 2015

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi