PALLANUOTO

La Waterpolo Messina batte anche Rapallo

Quinto successo consecutivo nel massimo torneo femminile di pallanuoto per la squadra peloritana che ha superato le liguri per 13-4. Sugli scudi Ursula Gitto, autrice di quattro gol.

La Waterpolo Messina batte anche Rapallo

Con la consapevolezza della propria forza e con grande autorità,  la Waterpolo Despar Messina supera il Rapallo per 13-4 e centra il quinto successo in altrettante giornate del girone di ritorno. Al di là del risultato finale che testimonia la superiorità delle giallorosse, la squadra di Maurizio Mirarchi è apparsa determinata e concentrata, concedendo pochissimo alle avversarie e mostrando in acqua una varietà di schemi. Tra le migliori, la mancina Ursula Gitto che ha segnato quattro reti. A quattro giornate dalla conclusione della stagione regolare, il vantaggio sul terzo posto è adesso di 13 lunghezze, ciò consentirà alla Waterpolo Despar Messina del presidente Felice Genovese di accedere a livello di semifinale nella Final Six scudetto di maggio che si giocherà alla Piscina Cappuccini.

CRONACA- L’inizio match è caratterizzato dagli errori degli attacchi. A rompere l’impasse è Silvia Bosurgi, poi arriva il primo gol in superiorità di Gitto. Avegno, sempre con l’uomo in più, riduce le distanze ma Garibotti con un fantastico lob dalla distanza riporta la Waterpolo Despar Messina sul +2. Il doppio vantaggio resiste fino all’intervallo lungo. Da registrare il debutto casalingo, con gol, della brasiliana Marina Zablith e un minutaggio più alto per Morvillo e Gitto. Nel terzo parziale, le padrone di casa crescono visibilmente mentre Rapallo commette troppe errori per l’ottima disposizione difensiva della Waterpolo Despar Messina che al centro annulla Tankeeva, concedendo alle liguri solo tiri dal perimetro. Così Gitto, Aiello, Garibotti e Radicchi incidono in zona Lavi mentre la solita Avegno prova a dare un senso alla partita del Rapallo. Nell’ultimo parziale, però, le ospiti calano ancora. La Waterpolo Despar Messina segna a ripetizione e nel finale concede spazio alle giovanissime Marchetti, Arruzzoli, Laganà e alla veterana D’Agata che sigla l’ultimo gol della partita.

COMMENTO- Ampiamente soddisfatto il tecnico Maurizio Mirarchi: “ Abbiamo giocato bene e provato nuove soluzioni. Abbiamo avuto il giusto approccio al match, mettendo in acqua  concentrazione e grinta, doti che appartengono alle grandi squadre. Siamo sulla buona strada e dobbiamo continuare così in vista della Final Six scudetto. Sono contento per la Gitto e per le giovani scese in vasca. Da lunedì prepareremo il derby di Catania che affronteremo con lo spirito giusto”.

TABELLINO- Waterpolo Despar Messina-Rapallo Pallanuoto 13-4 ( 3-1,1-1,4-1,5-1)

Wp Despar Messina: Gorlero, Zablith 2, Gitto 4, Arruzzoli, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 3, D'Agata 1, Marchetti, Aiello R. 1, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi.

Rapallo: Lavi, Zanetta, Casanova, Avegno 2, Sessarego, Tankeeva, Criscuolo S. 2, Arbus, Criscuolo C., Cotti, Ioannou, Maiorino. All. Antonucci.
Arbitri: Lo Dico e Magnesia. Superiorità numeriche: Messina 5/8, Rapallo 1/2.
CAMPIONATO- Questi gli altri risultati della quattordicesima giornata: Imperia-Padova 7-19, Prato-Cosenza 12-8, Acquachiara- Bogliasco 8-12, Bologna- Ekipe Orizzonte Ct.12-8.

Classifica: Plebiscito Padova 42,  Wp Messina 37, Prato e Bogliasco 24, Rapallo 22,  Ekipe Orizzonte Ct 21, Cosenza 19,  Bologna 12, Imperia 6, Acquachiara Na 0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi