messina

Scuola in fiamme per una festa,
sono stati 3 ragazzi

Sono tre ragazzini di 14, 16 e 17 anni i responsabili dell'incendio che martedì pomeriggio ha distrutto la scuola elementare di Mili San Pietro. Sono stati incastrati dalla Polizia che li ha denunciati per incendio doloso pluriaggravato. Avevano organizzato una cena nel plesso ed hanno acceso un falò per divertimento

Scuola in fiamme per una festa, sono stati 3 ragazzi

Non una vendetta, non un atto vandalico ma un party finito male. Si proprio una festicciola fra amici poi degenerata è alla base dell'incendio che martedì pomeriggio ha devastato la scuola elementare di Mili San Pietro. Volevamo organizzare una “Una mangiata” così l’hanno definita fra le lacrime i tre ragazzini di 14, 16 e 17 anni denunciati ora dagli agenti delle Volanti che in meno di 24 ore sono risaliti ai responsabili.
Uno dei tre sarebbe partito fra qualche giorno ed avevano deciso di organizzare una cena per salutarsi. Niente di meglio che introdursi furtivamente nella scuola dove avrebbero avuto tutto l’edificio a disposizione. Così il più piccolo è entrato dal lucernaio ed ha aperto la porta della scuola agli altri due.
Una volta dentro i tre hanno iniziato i preparativi per la serata. Hanno scelto l'aula per la cena, hanno spostato banchi e cattedre per formare una grande tavolata. Quindi dagli armadi della scuola hanno racimolato le merendine che le maestre conservano per i piccoli alunni e volevano comprare delle pizze.
Poi la tragedia. Per divertimento hanno deciso di dar fuoco a volantini e buste abbandonate, quindi hanno aggiunto bottiglie di plastica, uno scatolone pieno di carta e si sono anche immortalati con l'immancabile selfie. Quando le fiamme hanno cominciato a propagarsi agli arredi i tre ragazzini prima hanno tentato di riempire dei secchi d'acqua e di usare un estintore ma quando la situazione gli è sfuggita di mano non hanno potuto far altro che scappare. Le fiamme hanno distrutto completamente l’edificio e i Vigili del Fuoco hanno impiegato più di quattro ore per spegnere il rogo.
Una bravata costata ora una denuncia ai tre ragazzi per incendio doloso pluriaggravato e che priverà il villaggio chissà per quanto tempo della scuola elementare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi