Omicidio a Messina,
freddato 20enne

E' morto al Piemonte in tarda mattinata Giuseppe De Francesco, raggiunto da due colpi di arma da fuoco. Indagano i carabinieri

Omicidio a Messina,  freddato 20enne

foto villari

Si torna ad uccidere a Messina e probabilmente per un errore. Doveva essere solo gambizzato il giovane di Camaro che stamani invece è stato freddato con due colpi di arma da fuoco. Il decesso è avvenuto al Piemonte dove il 20enne, Giuseppe De Francesco, era giunto intorno alle 11 in gravissime condizioni. Ad accompagnarlo in auto delle persone che poi si sono allontanate dal nosocomio. Il giovane, con diversi precedenti alle spalle per furti e reati contro il patrimonio, è stato raggiunto da due proiettili, uno alla gamba e quello successivo, forse dopo una colluttazione scaturita dopo la reazione della vittima, lo ha colpito alla schiena. Ed è stato questo il colpo risultato fatale. Sull'episodio che si è verificato a Camaro, stanno indagando i carabinieri che nel pomeriggio hanno sentito diverse persone e sarebbero sul punto di individuare l'autore del gesto. Non si conosce ancora con esattezza il punto esatto in cui si è verificato, né sono stati trovati altri bossoli o l'arma che ha fatto fuoco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi