MESSINA

Rimpasto al Comune
ecco le deleghe

Presenti alla conferenza stampa del sindaco Accorinti i due nuovi assessori. Assente la Panarello.

Rimpasto al Comunesegui il live

Finita a Palazzo Zanca la conferenza stampa del sindaco Renato Accorinti per l'ufficializzazione della nuova Giunta e delle relative deleghe. Solo due,  gli “esodati”, Tonino Perna e Patrizia Panarello. 

Queste le nuove deleghe:

A Luca Eller Vainicher, uno dei nuovi assessori, andranno pacchetto economico-finanziario e tutte le partecipate. Nel dettaglio Bilancio e Programmazione, Risanamento finanziario, Tributi, Patrimonio, Personale, Aziende Partecipate, Economato, Provveditorato, Sistema dei Controlli interni.

A Daniela Ursino, altro nuovo assessore, Cultura, Patrimonio artistico-architettonico, Spettacolo, Pubblica Istruzione, Politiche
giovanili.

Il nuovo vicesindaco, dopo un confronto vivace, è Gaetano Cacciola che si occuperà di Smart City, Energia, Mobilità, Viabilità, Trasporti, Polizia municipale, Fondi europei 2014 – 2020, Rapporti con l’Europa, Comunicazione esterna e interna.

All'ex vice sindaco Guido Signorino, rimasto in sella nonostante le tante voci sul suo conto: Sviluppo economico (Agricoltura, Pesca, Artigianato, Industria, Commercio, Turismo, Marketing, Politiche del lavoro) Suap, Città metropolitana, Piano strategico della Città di Messina e Avvocatura-Contenzioso

Queste le altre deleghe. Ad Antonina Santisi decentramento e pari opportunità, a Sergio De Cola Politiche del territorio, Attività edilizia, Lavori pubblici, Difesa del Suolo, Politiche per l’innovazione e l’informatizzazione, Rapporti con il Consiglio comunale.

Daniele Ialacqua continuerà ad occuparsi soprattutto di : Ambiente, Rifiuti, Arredo Urbano e Benessere degli animali.

Sebastiano Pino, invece,  di  Risorse del Mare,  Sport e Politiche della casa.

Questa, invece, la sintesi della conferenza stampa. Accanto al sindaco i due nuovi assessori. Accorinti: " Nessuna condanna a nessuno.  Non mettiamo da parte nessuno, chi lascia la giunta continuerà a lavorare con noi.  Ho voluto sentire tutti in queste notti. Noi siamo diversi dagli altri. Ringraziamento a Signorino è' totale. Si era dimesso da tutto, l'ho richiamato io. Ad Eller passeremo il bilancio a Signorino la programmazione e lo sviluppo".

L'ex assessore Tonino Perna rimarrà in carica fino al prossimo 30 aprile per seguire settimana della cultura, poi sarà sostituito dalla Ursino. Segnala le positività, tra le quali la collaborazione dei volontari. Critico verso la Corte dei Conti. Elogi per la giunta che ha recuperato l'esperienza che mancava. Daniela Ursino, tornata da Roma dopo 15 anni, si presenta così. " Il mio incarico è tecnico non politico, in sintonia col mio predecessore. Voglio portare a Messina quello che ho imparato fuori, spero nella collaborazione, anche dei privati, e che possano essere destinati più fondi alla cultura.

Guido Signorino ammette di aver commesso degli errori. Convinto a ripartire dal sindaco che vuole far scattare l'Accorinti 2.0 per rilanciare l'azione amministrativa. Anche Eller, come la Ursino, afferma di essere entrato in giunta come tecnico e amministrativo nonostante ci sia qualcuno che lo ritiene organico al Pd. "Rispetterò tempi nei bilanci e nel riequilibrio, le macerie non fanno bene a nessuno". Riprende la parola il sindaco Accorinti che ringrazia la Panarello, oggi assente. "Non so, ha detto, come mai non sia qui".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi