Messina Tirrenica

Redditi, Milazzo e Villafranca sul podio

La città del Capo è la più “ricca” della provincia, seconda solo al capoluogo. Il reddito pro capite di Messina infatti ammonta a 19.489 euro, quindi Milazzo con poco più di 18mila euro per abitante

Redditi, Milazzo e Villafranca sul podio

Può sembrare solo una curiosità, ma il report ministeriale sulla distribuzione del reddito imponibile ai fini dell’addizionale Irpef è un indicatore importante per una comunità, specie in tempi di crisi come quelli che attraversiamo. E il dato dato diffuso in questi ultimi giorni evidenzia che la città di Milazzo è la più “ricca” (o quella dove si denunciano più redditi, fate voi) della provincia, seconda solo al capoluogo. Il reddito pro capite di Messina infatti ammonta a 19.489 euro, quindi la città del Capo con poco più di 18mila euro per abitante. Terzo comune più ricco, a sorpresa, è Villafranca con 16.300 euro. San Filippo del Mela, Pace del Mela e Patti registrano redditi poco sotto i 15.000 euro a persona. Tra i centri più poveri, invece, San Fratello (10.391 euro), San Salvatore di Fitalia (10.182) e Capizzi, ultimo, con 9.055 euro.

A Sant’Agata Militello, invece, il reddito procapite dichiarato nel 2014 è di 15.845 euro. . Quindi Capo d’Orlando dove si dichiarano 14.859 euro ad abitante, circa 300 euro in più della media di Barcellona e 400 euro più che a Mistretta. Comuni con un reddito che supera i 13.000 euro sono Acquedolci, Gioiosa Marea, Santo Stefano Camastra, Caronia, Brolo e Piraino insieme a Raccuja.

La classifica dei redditi in Italia è stata elaborata dalla start up di studi economci Twig sulla base dei dati sugli imponibili fiscali pubblicati dal Dipartimento delle Finanze. Il report consente, tra le altre cose, di individuare diverse fasce di reddito. A Milazzo le persone fisiche che hanno denunciato un imponibile ai fini delle addizionali Irpef in quell’anno, ammontavano a 14.424 (150 in meno rispetto all’anno precedente) per un prodotto complessivo che è rimasto inalterato (326 milioni di euro). La fascia più "popolata" è quella che va dai 15 mila ai 20 mila euro annui. In questo caso si è registrata una "frequenza" pari a 2.629 unità. Significa che quasi tremila contribuenti hanno dichiarato, in totale, un reddito di 48.194.189 euro.(g.p.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Referendum: alle 12  ha votato il 16,8%, ma con disagi

A Messina il No al 70%

di Domenico Bertè