messina

L'Udc pronto a sfiduciare
Accorinti entro giugno

L'Udc è pronto a presentare la sfiducia al sindaco Accorinti, ma anche a candidarsi, con gli alleati di Ncd, alla guida di palazzo Zanca.

L'Udc pronto a sfiduciare Accorinti entro giugno

Ad annunciarlo, questa mattina, il presidente Gianpiero D'alia, che, come aveva già anticipato nelle scorse settimane, ha approfittato dell'assemblea provinciale del partito. Entro giugno la mozione sarà depositata al protocollo del segretario generale del Comune, Antonio Le Donne, e conterrà tutte le motivazioni per le quali si ritiene che il primo cittadino debba essere rimosso dall'incarico. “Diremo cosa non va e cosa vogliamo fare”- ha dichiarato D'Alia, il quale ha anche assicurato di non essere lui il candidato sindaco, ma ha anche aggiunto che: se Giovanni Ardizzone lo volesse fare, sarebbe uno dei migliori sindaci di Messina. Dal canto suo, il presidente dell'Ars non ha fatto mistero di essere pronto a scendere in campo per il bene della città. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi