ficarra

Bruciavano sterpaglie, un morto e un intossicato

Un uomo, Gioele Palmeri, è morto nel primo pomeriggio in contrada Costiere. Insieme a un'altra persona, rimasta intossicata, stava bruciando delle sterpaglie in campagna. Indagano i carabinieri

Bruciavano sterpaglie, un morto e un intossicato

Poco dopo le 14 in contrada Costiere a Ficarra tragedia a causa di un incendio di sterpaglie sfuggito al controllo di alcune persone. Una di questa, Gioele Palmeri di 60 anni, e' deceduta probabilmente a causa delle gravi ustioni e un'altra risulta ricoverata per intossicazione da fumi. A quanto pare da una prima sommaria ricostruzione gli uomini avevano pulito il terreno agricolo di proprieta' per poi bruciare gli sfalci della potatura stessa quando per cause in corso di accertamento hanno perso il controllo della situazione che ha portato al drammatico epilogo. 

Il corpo dell'uomo è stato ritrovato carbonizzato in un burrone nella zona antistante il depuratore comunale. Da stabilire se sia morto per le gravissime ustioni riportate o per la rovinosa caduta nella scarpata e sia rimasto carbonizzato solo in un secondo momento, una volta raggiunto dalle fiamme. 

Indagano i carabinieri. Sul posto il magistrato di turno del Tribunale di Patti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi