Vacanze Pasqua

Flop Eolie, boom Taormina

Nel weekend pasquale Isole in sofferenza, fa il pieno la perla dello Jonio. Corso Umberto di Taormina assaltato dai turisti

Flop Eolie, boom Taormina

TAORMINA - La giornata di sole e le temperature favorevoli hanno portato proprio ieri molti gitanti a Taormina, dal primo mattino sino a sera. Spazio alla tradizionale scampagnata nelle spiagge e il litorale è stato gremito di avventori, a Isolabella, ma anche a Mazzarò, Spisone e Mazzeo. Nel pomeriggio il movimento si è poi spostato in gran parte verso il centro storico, in corso Umberto e, come da copione, per l’occasione si sono riempiti i parcheggi cittadini. Punti di riferimento della giornata sono stati il Teatro Antico, con tanti turisti ad ammirare la bellezza del luogo più rappresentativo della città e parecchi si sono recati anche alla villa comunale, pur tra le difficoltà che vive il giardino pubblico in alcune zone transennato.

C’è anche da ricordare che in questa Pasqua è rimasta ancora chiusa la funivia di collegamento tra Taormina e Mazzarò (in attesa del collaudo Ustif) che dovrebbe riaprire nelle prossime settimane e che certamente potrà ridare ulteriore slancio alle potenzialità ricettive della città.

Molto apprezzata è stata, a Palazzo Ciampoli, la mostra “Palazzo Ciampoli tra Arte e Storia”, a cura della Soprintendenza e allestita da Grazia Musolino. Tanti visitatori hanno avuto modo di visionare le bellissime opere di scuola antonelliana site all’interno del palazzo quattrocentesco, di recente ristrutturato dalla Regione.

EOLIE - Decisamente in rosso il bilancio per quanto riguarda la movimentazione turistica. Quelli appena trascorsi, infatti, sono stati giorni passati quasi in “intimità” dalla comunità isolana, considerato lo scarso afflusso di turisti, complice, presumibilmente, il periodo in cui quest’anno sono cadute le festività pasquali. Si è visto qualche gruppetto di stranieri e poi, in ordine, sparso su tutte le isole poco più di un centinaio di turisti. Basti pensare che nella sempre ricercata Panarea sono arrivati solo sei vacanzieri pasquali. Tra i pochi sbarcati nelle Eolie c’è stato il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, che ha scelto Lipari per il “ponte pasquale”, rimanendo entusiasta delle processioni del Venerdì Santo e di Pasqua alle quali ha presenziato, comunque, in modo defilato. Il governatore, tra l’altro, ha incontrato, in modo informale, una delegazione del Comitato studentesco dell’Istituto “Isa Conti” che gli ha esposto le problematiche che gravano sulla loro scuola. Crocetta si è messo in contatto con il commissario della ex Provincia, Filippo Romano, per sollecitare tempestivi interventi strutturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi