messina

Porto a sud a regime,
ma torna lo scirocco

Finito, dopo cinque giorni, il lavoro di dragaggio del motopontone, il porto di Tremestieri è tornato alla piena fruibilità. Attesi 5000 metri cubi di sabbia in porto per la nuova sciroccata

Porto a sud a regime, ma torna lo scirocco

foto di G. La Fauci

I diecimila metri cubi di sabbia, che hanno invaso il bacino con la sciroccata di febbraio, sono stati  recuperati e trasferiti nella zona di via Veglia a Tremestieri. Ma la riapertura totale dell'approdo coincide con l'arrivo di una nuova fase ventosa sul versante ionico che provocherà moti ondosi di un certo rilievo da domani sera a mercoledì mattina. Secondo il nostro esperto meteo, Samuele Mussillo, e i rilievi della società danese dhi, il rischio di insabbiamento è sicuramente inferiore al 22 febbraio. Attesi 5000 metri cubi di sabbia in porto. Ma comunque proprio per mercoledì era già stata stata convocata una riunione in Prefettura con l'assessore regionale Maurizio Croce, l'autorità portuale, l'Arpa e tutti gli uffici interessati alla delicata e lunghissima procedura di nulla osta al dragaggio per approntare un protocollo più snello per le autorizzazioni al dragaggio, per evitare la paralisi degli approdi  dopo ogni sciroccata.  Inoltre il trenta marzo, a Roma, si terrà un importante vertice convocato dal  Ministro Graziano Delrio per discutere del finanziamento per il nuovo porto di Tremestieri: mancano circa 9 milioni sui 72 necessari e potrebbe essere proprio in Ministero delle Infrastrutture a farsene carico per sbloccare i lavori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi