messina

La AP invierà report
a Caronte

Il presidente dell'autorità portuale de Simone ha scritto oggi al comandante ferlisi in merito alle troppe violazioni dell'ordinanza antitir. Prima di prendere provvedimento contro la società concessionaria della rada San Francesco - ha detto De Simone- bisogna accertare le inadempienze.

La AP invierà report a Caronte

Si scalda sempre più lo scontro sul sistema anti tir, acceso dal comandante della Polizia Municipale Calogero ferlisi al quale ha replicato duramente l'amministratore delegato di Caronte Tourist Vincenzo Franza. Ferlisi la settimana scorsa aveva evidenziato in un report inviato alle autorità cittadina l'assoluta mancanza di rispetto della ordinanza che prevede l'imbarco dei Tir al porto di Tremestieri per evitare di intasare la città.  Dal 24 febbraio al 10 marzo scorsi sono state elevate 609 multe ai mezzi pesanti che senza deroga hanno attraversato il centro per raggiungere gli imbarchi della rada San Francesco. Ferlisi ha sottolineato l'anomala riduzione delle corse dei traghetti da per il porto di Tremestieri sottolineando la mancata collaborazione degli armatori nel rispetto dell'ordinanza. Da qui la replica piccata dei vertici di Caronte Tourist che hanno sottolineato le troppe anomalie dell'ordinanza attaccando il comandante Ferlisi che ieri ha incassato la solidarietà dell'amministrazione comunale. Oggi il colpo di scena con la lettera inviata dal presidente dell'autorità portuale Antonio De Simone al Comandante Ferlisi e per conoscenza al prefetto, al sindaco, al comandante della capitaneria di porto,ed all'assessore alla mobilità urbana.  L'Autorithy, ente appaltante rispetto alla concessione ottenuta da Caronte Tourist per l'utilizzo della rada San Francesco, per intraprendere qualsiasi iniziativa nei confronti della società concessionaria deve accertare l'oggettiva inadempienza agli obblighi contrattuali che scaturiscono dalla sottoscrizione dell'atto. Lo scrive  De Simone nella lettera in cui assicura che inoltrerà a Caronte Tourist il report delle attività sanzionatorie, cioè delle multe elevate dalla Polizia Municipale ai Tir nella settimana in questione. Un atto necessario, si legge ancora, ad acquisire i dovuti chiarimenti in ordine a quanto accaduto. De Simone   ritiene comunque utile l'intenzione di Ferlisi di dare maggiore impulso alla vigilanza nei siti interessati e addirittura di installare apparecchiature  per il rilevamento automatico delle violazioni da parte degli autotrasportatori. Intanto procede il braccio di ferro fra il comandante della Polizia Municipale e Caronte Tourist. Ferlisi ha dato mandato ai suoi legali di querelare l'amministratore delegato della società armatrice Vincenzo Franza per le dichiarazioni rilasciate nella conferenza stampa di lunedì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto