Messina

Morte Ilaria Boemi,
arrestati due uomini

Un 31enne che ha venduto la dose di “MDMA”, la sostanza stupefacente di tipo sintetico che ha provocato la morte per arresto cardio-circolatorio e un 40enne ritenuto responsabile anche di violenza sessuale

Morte Ilaria Boemi,  arrestati due uomini

foto da profilo fb

Secondo la ricostruzione della Polizia, è un trentunenne messinese ad avere venduto la dose di “MDMA”, la sostanza stupefacente di tipo sintetico che ha provocato la morte per arresto cardio-circolatorio di Ilaria Boemi, la sedicenne soccorsa in fin di vita lo scorso 10 agosto sul lungomare del “Ringo”.

L’altro arrestato è un quarantenne ritenuto responsabile anche di violenza sessuale oltre che di cessione di sostanze stupefacenti a minore.

Il 12 febbraio scorso il Tribunale del Riesame aveva respinto il ricorso della Procura che chiedeva l'arresto di Pietro Triscari l'uomo che si accompagnava ad Ilaria Boemi la notte in cui la 16enne morì. Vedi articolo

Le indagini della Squadra Mobile hanno delineato ulteriori contorni della squallida vicenda, ricostruendo le responsabilità dei due personaggi che stamane sono stati raggiunti dall’ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Messina, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica che ha coordinato le attività d’indagine. Nei mesi scorsi erano state arrestate anche tre ragazze, due minorenni e una maggiorenne, che sarebbero state coinvolte nella cessione della sostanza stupefacente.

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza che si terrà in Questura stamani, alle ore 12.00.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi