Fondachelli Fantina

Allaccio abusivo
alla rete elettrica

Un 44enne scoperto dai carabinieri e sottoposto agli arresti domiciliari. In casa non aveva contatore e aveva realizzato un collegamento con fili volanti

Allaccio abusivo alla rete elettrica

I Carabinieri della Stazione di Fondachelli Fantina hanno  arrestato Massimo Ferrara, 44 anni, sottoposto alla misura dell’avviso orale, per il reato di furto aggravato e continuato di energia elettrica. I militari della Stazione erano impegnati in un servizio di controllo del territorio quando sono intervenuti nella flagranza del reato e, a seguito dell’intervento anche di personale specializzato dell’Enel, hanno arrestato Ferrara. Ad insospettire i Carabinieri sono stati i fili “volanti” che fuoriuscivano dalla parte superiore del portone d’ingresso della sua abitazione, dove aveva realizzato un collegamento ad una cassetta esterna dell’Enel. I carabinieri hanno constatato la totale assenza di un contatore, nonché l’allaccio diretto alla corrente esterna che, oltre a provare la continuazione del reato, protrattosi per diverso tempo, costituiva un concreto pericolo per Ferrara e per le altre persone che abitano nei dintorni. L’Autorità Giudiziaria, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, ha disposto gli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto