Messina

Sequestrati 1.110 Kg
di neonata

Il blitz è stato eseguito al momento dello sbarco agli approdi di Tremestieri, laddove è stato intercettato il carico di un trasportatore che è stato denunciato all’autorità giudiziaria

Sequestrati 1.110 Kg  di neonata

Dopo un’intensa indagine della sezione di polizia giudiziaria della Capitaneria-Autorità marittima dello Stretto, guidata da Tommaso Baluci e diretta dal comandante del porto, Nazzareno Laganà, nell’ambito dell’operazione “Anchovy”, è stata scoperta e sequestrata più di una tonnellata di “novellame di sardina” (Sardina Pilchardus), più comunemente nota come “neonata” o “maiatica”. L’operazione è stata coordinata dalla Direzione marittima di Catania,

Il quantitativo di pesce sequestrato è risultato essere di Kg. 1.100 (millecento), per un valore di mercato di oltre 20.000 euro. Il blitz finale è stato eseguito al momento dello sbarco agli approdi di Tremestieri, laddove è stato intercettato il carico di un trasportatore che è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la detenzione ed il trasporto di prodotto ittico allo stato di novellame.

L’attività di indagine continuerà ed i controlli saranno ancor di più intensificati emirati a contrastare il pericoloso depauperamento delle risorse ittiche causato da una illegale attività di pesca. A seguito dei contatti con l’autorità giudiziaria, il pescato, dopo la verifica sanitarie dell’Asp sul requisito dell’idoneità al consumo, è stato devoluto in beneficenza a diversi enti caritatevoli cittadini.

Considerato il grande quantitativo di pesce, lo stesso è stato ripartito tra numerosi istituti religiosi locali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari