Messina

Gettonopoli, 19 richieste di giudizio

Gettonopoli, la Digos ritorna al Comune

La Procura di Messina ha chiesto il rinvio a giudizio per 19 consiglieri comunali indagati dell’inchiesta "Gettonopoli". L’indagine condotta dalla Digos aveva puntato i riflettori sul palazzo comunale. Attraverso riprese di telecamere nascoste ed intercettazioni telefoniche gli investigatori, coordinati dal procuratore aggiunto Vincenzo Barbaro e dal sostituto procuratore Diego Capece Minutolo, avevano documentato il veloce passaggio dalle salette delle commissioni dei consiglieri comunali che arrivavano, firmavano e andavano via, assicurandosi così il gettone di presenza. Un meccanismo che, secondo la procura, riguardava la maggioranza dei consiglieri. Rispetto ai 23 indagati iniziali, il cerchio si è ristretto a 19 indagati. Truffa, falso ideologico e abuso d’ufficio i reati contestati a vario titolo. Fissata per il 17 marzo l’udienza preliminare.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto