Gotha 6

Il delitto Alfano
e il ruolo di Gullotti

Al boss già condannato notificata una nuova ordinanza di custodia. L'agguato al cronista, avvenuto la sera dell'8 gennaio 1993, non rientra tuttavia tra i 17 delitti sui quali gli investigatori hanno fatto luce

Omicidio Alfano, c'è un nuovo indagato

E' il boss Giuseppe Gullotti, già condannato per l'uccisione del giornalista Beppe Alfano, il personaggio centrale dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto di 13 persone nel Messinese con l'accusa di omicidio aggravato dalla modalità mafiose. L'agguato al cronista, avvenuto la sera dell'8 gennaio 1993, non rientra tuttavia tra i 17 delitti sui quali gli investigatori hanno fatto luce. Gullotti sta scontando attualmente una condanna definitiva a trent'anni di reclusione come mandante dell'omicidio Alfano. Il nuovo ordine di custodia cautelare gli è stato notificato in carcere. Il boss è stato accusato da alcuni collaboratori di giustizia di avere avuto un ruolo in altri episodi di sangue avvenuti a Barcellona Pozzo di Gotto. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi