Lipari

Deposito d’auto in fiamme, paura vicino al cimitero

Apprensione e paura, ieri mattina, a Lipari, per un rogo sviluppatosi in piena ora di punta in un deposito di auto in disuso ubicato sulla Falcone-Borsellino

Deposito d’auto in fiamme, paura vicino al cimitero

Le fiamme, che hanno avvolto completamente sette mezzi in disuso, numerosi pneumatici e materiale vario, si sono levate altissime, unitamente ad una densa colonna di fumo nero visibile anche a chilometri di distanza.

L’incendio ha interessato un’area all’aperto dove sono depositati, da tempo, mezzi ed altro materiale appartenenti a Giuseppe Cannizzaro e sottoposti a sequestro giudiziario. Sul posto, non appena allertati, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari (caposquadra Pietro Caprì) che, tra non poche difficoltà, hanno fatto l’impossibile per evitare che il rogo potesse espandersi ad altri mezzi, ad un sottostante deposito di auto, motocicli e barche e al limitrofo cimitero. Sul posto è intervenuto tempestivamente anche l’assessore Giovanni Sardella che ha chiesto pure l’intervento dei carabinieri che, in seguito, hanno avviato le indagini del caso.

Appare più che scontato che l’incendio sia di natura dolosa, considerato che i mezzi sono fermi in quell’area da almeno un paio d’anni. Notevole il quantitativo di agenti inquinanti e tossici immessi nell’aria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi